Guida Fantacalcio 2017: come scegliere gli attaccanti

di

Leggi la guida di Le Nius per il Fantacalcio 2017-2018

1. Come costruire una squadra perfetta
2. Come scegliere i portieri
3. Come scegliere i difensori
4. Come scegliere i centrocampisti
5. Come scegliere gli attaccanti

guida fantacalcio 2017
@facebook.com/paulodybala

Arriviamo al culmine della nostra guida Fantacalcio 2017: tutto quello che vi abbiamo detto finora nei nostri consigli conterà molto poco, se sbagliate a scegliere gli attaccanti. Vi abbiamo istruito sulla gestione del budget, su come scegliere portieri, difensori, centrocampisti, ma se non riuscirete a costruire un attacco di qualità, è molto probabile che la vostra squadra non sarà tra le migliori della vostra lega. Per cui è fondamentale non farsi trovare impreparati al momento clou dell’asta (ma neanche nel mercato di gennaio).

Come al solito abbiamo diviso il parco attaccanti, quest’anno molto ricco, nelle nostre consuete tre fasce. Si tratta solo di una suddivisione personale: potrete stilare la vostra in base ai vostri gusti, ma cercate sempre di prendere il giocatore che a parità di fascia vi costerà meno. Mai impuntarsi su un nome, o quantomeno, mai farlo capire agli altri partecipanti. Sarà molto importante per poter risparmiare fantamilioni e puntare a qualche obbiettivo in più, creando quindi una rosa con ampia scelta e almeno 4-5 attaccanti sempre disponibili.

Guida Fantacalcio 2017: come scegliere gli attaccanti

Guida Fantacalcio 2017 – attaccanti: i Top Player

I top player dell’attacco sono i giocatori che verranno pagati di più, in qualsiasi asta. Su di loro si basano le fortune (o le sfortune) di gran parte della vostra stagione e saranno loro a raccogliere l’esborso maggiore del vostro budget. Rispetto allo scorso anno, le cose sono cambiate parecchio, soprattutto per il cambio di casacca di Higuain, vero dominatore della scorsa classifica cannonieri, che dal Napoli è passato alla Juve. Il Pipita sarà ancora uno dei più ricercati in fase d’asta, ma è difficile che alla Juve superi ancora quota 30 gol. Farà coppia con un altro top player, Dybala, e probabilmente un po’ di turn over con Mandzukic, soprattutto in prossimità di grandi partite di Champions. Occhio quindi a non strapagarlo.

guida fantacalcio 2017
@facebook.com/mauroicardioficial

In prima fascia spazio poi a Icardi, capocannoniere due anni fa ed unica vera punta centrale di ruolo dell’Inter, mercato permettendo. Dopo una stagione in chiaroscuro dovrebbe essere una garanzia da circa 20 gol, se non di più. Anche Bacca è un attaccante dal gol facile, pur soffrendo di qualche prestazione sottotono quando non arrivano palloni buoni.

Dietro a questi 4 grandi, si va in casa Fiorentina, dove Kalinic è chiamato a confermarsi su alti livelli dopo che l’anno scorso ha disputato un’ottima prima parte di stagione e una seconda meno prolifica. Occhio poi in casa Napoli, dove la coppia Milik-Gabbiadini potrebbe avere diverse occasioni da rete. Difficile adesso capire chi sarà il titolare, anche se il polacco sembra essere favorito: prenderli in coppia, se non è troppo dispendioso, potrebbe garantire di avere sempre in campo la punta titolare di una squadra che crea diverse occasioni da gol a partite.  Non è una punta vera, ma tra gol e assist regala bonus in quantità  industriale: Salah sembra il nome migliore da trovare in casa Roma e visto il ruolo più da esterno può arrivare anche a prezzi un po’ più bassi.

Guida Fantacalcio 2017 – attaccanti: le sicurezze di prima fascia

Una fascia a due facce: da una parte ci mettiamo gli arzilli vecchietti che andranno a guidare l’attacco di squadre di medio-bassa classifica: Borriello al Cagliari, Quagliarella alla Sampdoria, Gilardino all’Empoli, saranno tutti punti di riferimento destinati a stare sopra la doppia cifra, in fatto di gol segnati. Con più concorrenza Matri al Sassuolo, ma senza dubbio l’ex Milan e Juve avrà modo di trovare parecchio spazio nell’attacco neroverde.

Meglio potrebbero fare quelle punte un po’ più giovani, che magari in passato promettevano di diventare top player ma che poi si sono affermati come punte da squadra media. È il caso di Immobile, che guiderà l’attacco della Lazio, Destro nel Bologna, Paloschi, di ritorno dall’esperienza inglese nell’Atalanta, Pavoletti (14 reti in sole 25 presenze l’anno scorso) nel Genoa.

guida fantacalcio 2017
facebook.com/el92officialpage

Infine trovano spazio in questa fascia gli esterni e i trequartisti avanzati, quei giocatori che non sono attaccanti veri ma “vedono la porta” e portano diversi bonus anche sotto forma di assist. Titolarissimi e in squadre di buon livelllo, possono arrivare per meno crediti ed essere un’ottima seconda-terza punta. Parliamo ad esempio di El Shaarawy e Ilicic, o di Berardi e Insigne, Callejon e Thereau.

 

Guida Fantacalcio 2017 – attaccanti: le possibili sorprese

Partiamo da un nome che sorpresa non è, ma che potrebbe rilanciarsi ed essere preso a pochi fantamilioni: Dzeko non ha grandi concorrenti per guidare l’attacco della Roma, per cui potrebbe valer la pena provare a puntare su una sua resurrezione, se viene via a prezzi ragguardevoli. Tra i nomi “grossi” potrebbe sorprendere il nuovo acquisto dell’Inter, Gabriel Barbosa, mentre dall’altra parte del naviglio si aspetta la definitiva esplosione Niang, sul quale ci fidiamo del figlio di Montella.

Nel limbo tra flop ed esplosione c’è sempre Muriel, attaccante su cui val la pena puntare se l’asta non raggiunge cifre sconsiderate. Potrebbero essere più convenienti, sia in termini di esborso, sia in termini di bonus Duvan Zapata dell’Udinese e Defrel del Sassuolo.

Dalla serie B provengono Lapadula e Budimir, protagonisti delle ascese di Pescara e Crotone ed oggi rispettivamente a Milan e Samp. Se il primo avrà una certa concorrenza ed è stato completamente assente nel precampionato, il secondo sembra avere più chance nell’attacco blucerchiato: può fare bene.

Tra i nomi nuovi segnaliamo Ocampos, una punta esterna argentina arrivata al Genoa in cerca di riscatto, Peñaranda dell’Udinese, 19enne esploso l’anno scorso al Granada con 5 gol e 4 assist nella seconda parte di stagione, Nestorovski del Palermo, capocannoniere dello scorso campionato croato, Manaj del Pescara, punta cresciuta nel settore giovanile dell’Inter e Simy del Crotone, il giocatore di movimento più alto della Serie A, tipica punta centrale, ma difficilmente titolare fin dalla prima di campionato. 

Guida Fantacalcio 2017: leggi i consigli di Le Nius

1. Come costruire una squadra perfetta
2. Come scegliere i portieri
3. Come scegliere i difensori
4. Come scegliere i centrocampisti
5. Come scegliere gli attaccanti
6. Mercato di riparazione di inizio 2017

Segnala un errore

"L’ideologia, la religione, la moglie o il marito, il partito politico, il voto, le amicizie, le inimicizie, la casa, le auto, i gusti letterari, cinematografici o gastronomici, le abitudini, le passioni, gli orari, tutto è soggetto a cambiamento e anche più di uno. La sola cosa che non sembra negoziabile è la squadra di calcio per cui si tifa" (Javier Marías)

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

vox 2 box ep 52

Vox 2 Box – Episodio 52 (2×22): Der Kommissioner

L'episodio numero 52 di Vox 2 Box si tuffa nel mondo delle elezioni FIGC con l'ospite Fulvio Paglialunga, scrittore e giornalista, uno dei maggiori esperti delle dinamiche della politica sportiva in Italia.
Torna su