Glossario del cambiamento climatico, dalla A alla Z25 min read

12 Agosto 2020 Ambiente -
Valeria Barbi

di
Esperta di cambiamenti climatici

Glossario del cambiamento climatico, dalla A alla Z25 min read

Reading Time: 18 minutes

Glossario del cambiamento climatico: S-Z

Indice

A-C
D-F
G-L
M-R
S-Z

Scenario di emissione

Rappresentazione plausibile del futuro sviluppo delle emissioni di sostanze che sono potenzialmente radiativamente attive (per esempio gas serra e aerosol), basata su un insieme coerente di assunzioni sulle forze trainanti (quali sviluppo demografico e socio-economico e cambiamenti tecnologici) e le loro relazioni chiave. Gli scenari di concentrazione, derivati dagli scenari di emissione, sono impiegati come input dei modelli climatici, per calcolare le proiezioni climatiche.

Servizio climatico

I servizi climatici comprendono informazioni e dati scientifici, elaborati per gli utenti, sul clima, sui cambiamenti climatici e sulle loro conseguenze. Aiutano chi è chiamato a prendere decisioni in ambito politico, economico e nella società in relazione ai cambiamenti climatici a mitigare i rischi, a riconoscere le opportunità e a ottimizzare i costi.

Sistema climatico

È costituito da cinque componenti: atmosfera, litosfera, oceano, criosfera e biosfera. Le interazioni tra queste cinque componenti determinano i fattori climatici.

Sostenibilità e Sviluppo Sostenibile

Con il termine sostenibilità si fa riferimento ad un complesso di azioni che, pur ricavando un beneficio dallo sfruttamento delle risorse ambientali, non inficiano il diritto degli altri essere umani ad usare in seguito la stessa risorsa. È un concetto strettamente collegato alla definizione di Sviluppo Sostenibile fornita dal Rapporto Bruntland, Our Common Future (pdf), pubblicato nel 1987 dalla Commissione mondiale per l’ambiente e lo sviluppo del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente, che lo descrive come:

Uno sviluppo in grado di assicurare il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di realizzare i propri.

Tempo metereologico

Informazioni relative alle condizioni meteorologiche di un certo luogo, in un preciso istante. È la successione di fenomeni atmosferici dalla durata molto limitata, dell’ordine di ore o di qualche giorno: ad esempio, il vento, le formazioni delle nubi, le precipitazioni. La scienza che studia i fenomeni dell’atmosfera, le loro cause e la loro evoluzione nello spazio e nel tempo, è la metereologia. Essa trae informazioni per la previsione del tempo dallo studio delle variazioni di temperatura, di pressione e di umidità.

Transizione Giusta

È un processo economico che produce i piani, le politiche e gli investimenti che portano a un futuro in cui tutti i lavori sono sostenibili e dignitosi, le emissioni nette sono azzerate, la povertà è eradicata e le comunità sono fiorenti e resilienti. In ambito europeo, con tale definizione si fa riferimento ad un meccanismo finalizzato a garantire che la transizione verso un’economia climaticamente neutra avvenga in modo equo e non lasci indietro nessuno.

È collegato al piano di investimenti del Green Deal europeo, che si prefigge di soddisfare le esigenze di finanziamento di tutte le regioni fornendo un sostegno mirato a quelle più colpite nell’intento di mobilitare almeno 100 miliardi di euro nel periodo 2021-2027, attenuando così l’impatto socio-economico della transizione.

Uso del suolo

Complesso di disposizioni, attività, suggerimenti messi in atto in un determinato tipo di copertura del suolo (un insieme di azioni umane). Il termine uso del suolo è inoltre impiegato nel senso di “fini sociali ed economici” per i quali un terreno è amministrato e gestito (per esempio, pascolo, raccolta di legname, tutela e conservazione).

Vapore acqueo (H2O)

Insieme all’anidride carbonica è la specie più importante che influenza il clima globale. La concentrazione del vapore acqueo in atmosfera può essere influenzata dall’innalzamento della temperatura indotto dalle attività umane.

Variabilità climatica

Fluttuazione di una specifica grandezza climatica (ad esempio la temperatura media della superficie terrestre) intorno al suo valore medio, ottenuto dalle rilevazioni di lungo termine, almeno 30 anni, del parametro climatico considerato. Una fonte importante per la valutazione della variabilità climatica e dei cambiamenti climatici a scala globale sono i rapporti dell’Intergovernmental Panel on Climate Change- IPCC, diretti a produrre una valutazione in merito al cambiamento climatico, sulla base delle informazioni scientifiche disponibili.

Vulnerabilità

Vulnerabile è tutto ciò che è esposto alla possibilità di essere colpito o danneggiato. Il concetto rinvia tanto all’azione, alla causa e all’effetto, quanto allo stato del soggetto/contesto che lo subisce. Nella valutazione ne consegue una misura relativa, che non possiamo osservare o misurare in assoluto. La vulnerabilità di un territorio dipende sostanzialmente da un insieme di aspetti: il livello di esposizione, la suscettibilità, la capacità di far fronte alle emergenze e di ripristino. Nel caso dei cambiamenti climatici, la vulnerabilità dipende dalla capacità del sistema di adattarsi alle nuove condizioni climatiche.

Secondo un report dell’Agenzia Europea per l’Ambiente (EEA) tutte le regioni europee sono vulnerabili ai cambiamenti climatici, ma alcune regioni subiranno ripercussioni più negative rispetto ad altre. L’Europa meridionale e sud-orientale è in particolare destinata a essere una zona sensibile ai cambiamenti climatici. Questa regione sta già affrontando forti aumenti degli eventi estremi relativi a ondate di calore e diminuzioni nelle precipitazioni e della portata dei fiumi, che hanno incrementato il rischio di siccità più gravi, di calo dei rendimenti dei raccolti, di perdita della biodiversità e d’incremento del rischio di incendi boschivi. Le aree costiere e le pianure alluvionali nelle zone occidentali dell’Europa sono considerate zone sensibili in quanto esposte ad un aumento del rischio di inondazioni legato all’innalzamento del livello del mare e di un possibile aumento delle mareggiate.

Indice

A-C
D-F
G-L
M-R
S-Z

CONDIVIDI
Valeria Barbi

Coordina i progetti UE presso la Fondazione Innovazione Urbana. Si occupa di clima, ambiente e divulgazione da 9 anni. Vive di entusiasmi, ostinazione e grandi passioni, come quella che nutre per il suo cane, la natura, i viaggi – di cui scrive su ilmoralesuitacchi.it - e l’Africa.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla niusletter e resta aggiornato

TORNA
SU