È finita: 10 segnali che la relazione non ha futuro

di

È finita. Quanto è difficile pronunciare queste due parole. Eppure, capita spesso. Cominciamo una relazione, e alla lunga perdiamo di vista i motivi che ci tengono uniti all’altra persona. Quante volte ci è capitato di pensare: se quella volta ci fossimo comportati diversamente ora sarei ancora single? Oppure, viceversa, se avessi il coraggio di riconoscere che è finita, come diventerebbe la mia vita?

Le relazioni, si sa, sono complicate e spesso imprevedibili. Ma siete sicuri di stare davvero con la persona che desideravate? Che non è forse arrivato il momento di dire, e di dirsi, “è finita”?

Per sapere se il momento è arrivato, possiamo fare attenzione ad alcune piccole e grandi cose che non vanno come dovrebbero. Ad esempio, questi sono dieci segnali da non sottovalutare per capire se la vostra relazione è finita, o è destinata a finire a breve. A meno che non vi diate da fare per rimetterla sulla giusta strada.

È finita: 10 segnali per capirlo (e rimediare)

1. Manca il contatto fisico

è finita
@zelah_w

Oltre che complici mentalmente, due persone devono esserlo anche “nei fatti”. Se da tempo non vi baciate, accarezzate o toccate più e il contatto fisico tra di voi si è quasi annullato non è un segnale da sottovalutare. Quando amiamo o proviamo affetto per qualcuno infatti, il primo gesto istintivo è quello che ci porta al contatto fisico, il fondamento per l’intimità tra due persone.

Se volete tenere viva la relazione, non fatevi sopraffare dalla frenesia contemporanea, che spesso porta a dimenticarsi di dare un bacio prima di uscire di casa, di coccolarsi o di abbracciarsi. Concedetevi qualche minuto al giorno per dimostrare con i fatti alla persona con la quale state che la amate veramente (e che non è finita).

Segnala un errore

Lettrice, idealista, riservata ed amante dell'arte in ogni sua forma. Ha lavorato come guida alla Peggy Guggenheim Collection di Venezia, ha collaborato al Festival Internazionale del Teatro in Piazza di Santarcangelo di Romagna, e non ha mai smesso di lavorare nel mondo dello spettacolo e nell'allestimento di mostre. E non ha mai smesso di scrivere.

1 Comment

  1. Ma è orribile pensare di stare con qualcuno perché vuole figli! Si sta con la persona che si ama senza pensare alla famiglia

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Il pimpa gaza

Il Pimpa tra Gaza, Aleppo e Homs

Un'estate di spettacoli in zone da guerra, questa del Pimpa, che da una Gaza bombardata, dopo essere stato ad Aleppo e ad Homs, risponde alle nostre domande.
storia di rinaldo montesanto

Eldorado Argentina | La storia di Rinaldo

Rinaldo Montesanto, marchigiano, 25 anni, operaio, partito da Genova con la barca Cabo de Buena Esperanza e arrivato a Buenos Aires il 20 marzo del 1950. Uno dei milioni di italiani emigrati in Argentina.
italiani in argentina

Eldorado Argentina: storie di italiani dell’altro mondo

Tra fine Ottocento e inizio Novecento milioni di italiani sono emigrati all'estero, molti in Argentina. Prima che le loro storie finiscano per essere dimenticate, sono andato dall’altra parte dell’oceano e ne ho raccolte alcune.
nomi più diffusi in italia

Quali sono i nomi più diffusi in Italia?

Le classifiche dei nomi più diffusi in Italia nel 2017 e negli ultimi 19 anni. I nomi che tirano e quelli che fanno flop. Un modo divertente di conoscere i cambiamenti sociali.
Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: