Fifa 15, le novità

di
@EA SPORTS FIFA
@EA SPORTS FIFA

La sfida è diventata sempre più difficile. Migliorare di anno in anno la versione precedente di Fifa è un’impresa, almeno dal 2010, da quando cioè i concorrenti della Konami sono stati lasciati alle spalle rivoluzionando il gioco. Anche per questo gli sviluppatori hanno dovuto ampliare il campo delle possibili modifiche, concentrandosi non solo sulla giocabilità o sulla grafica, ma anche su aspetti che contano forse meno per il giudizio finale dei consumatori.

Chi ha avuto modo di provare l’edizione 2014 avrà notato un forte cambiamento nel controllo di palla, con notevoli differenze tra i giocatori di maggior tecnica e quelli più scarsi. Fifa 15, che abbiamo provato in anteprima, propone un’ulteriore evoluzione anche se meno sensibile rispetto al grande salto che c’era stato in precedenza. Il tocco di palla è più realistico, graficamente parlando, mentre a livello di gioco le differenze non dovrebbero essere un ostacolo insormontabile nel passaggio alla più recente uscita.

La vera modifica nel gioco riguarda i portieri e le loro reazioni. La Ea Sports ha lavorato sulla possibilità che l’estremo difensore possa avere un riflesso anche dopo una deviazione spiazzante. In Fifa 15 ci saranno parate più spettacolari e sarà più complicato superare un portiere forte nell’uno contro uno con un tunnel o un tiro fiacco. Migliorare la capacità dei numeri uno potrebbe essere un compito da affrontare anche negli anni a venire, se alla prova del nove non dovessero riscontrarsi modifiche sostanziali, ad esempio, contro le conclusioni da fuori.

Sia il portiere che i giocatori di movimenti avranno più possibilità di interagire con avversari, compagni di squadra e arbitro, ma di questo vi avevamo già parlato alcune settimane fa e si tratta di modifiche che non influiranno granché sul gioco degli appassionati. Avranno molto più effetto le opzioni tattiche introdotte per affrontare le varie fasi della partita, come Park the bus, In the Mixer o Time Wasting. La prima si rifà al modo in cui gli inglesi definiscono una tattica molto difensiva. Nell’ultimo anno è stato anche motivo di scontro tra Mourinho e i giornalisti britannici dopo alcune prestazioni del Chelsea.

@Ronnie Macdonald
@Ronnie Macdonald

Il lavoro sul “team tactics” è il metodo con cui la Ea Sports sta provando a mescolare un gioco di calcio con i manageriali, tentativo che renderà i più “allenatori” positivamente sensibili ai cambiamenti in atto. Per chi ama la parte più teorica e meno pratica del calcio resterà comunque più gradevole un gioco come Football Manager che non la modalità allenatore in Fifa, nato con altri scopi.

Come ogni anno si è cercato di migliorare la definizione dei volti e delle ambientazioni, dando ancora maggiore spazio ai tifosi all’inizio delle partite e nei tempi morti. Messi sembrerà ancora più Messi e Ronaldo ancora più Ronaldo. Le licenze di cui è in possesso la Ea Sports renderanno il gioco ancor più immerso nella realtà delle competizioni che affronterete.

Serviranno più delle prime partite che ci è stato permesso di giocare per comprendere meglio le differenze tra Fifa 14 e Fifa 15. La prima sensazione è che i miglioramenti siano sempre più piccoli perché poco si può fare al momento per andare oltre il livello già raggiunto. Chissà, forse una concorrenza migliore potrebbe stimolare gli sviluppatori, ma in mancanza di alternative Fifa resta il miglior prodotto in circolazione sul tema.

Segnala un errore

Realizzatore di sogni parzialmente mancato, giornalista sportivo riuscito. Segno che qualcosa è andato per il verso giusto, dai venti in poi. Sostenitore convinto della necessità di pensare e divulgare, meglio se in un pub, peggio se in discoteca. Scrittore per diletto, con la fortuna di vivere del mio lavoro.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Gimme5, qualche domanda a chi la usa

Una raffica di domande a uno studente che usa Gimme5 per i suoi piccoli investimenti: "Chi sei? Quanto usi questa app? Quanto ci hai guadagnato?".
Torna su