Fantacalcio: non solo Juve, Torino granata alla riscossa!

di
@Cristiano Corsini
@Cristiano Corsini

C’è una sola squadra che piazza due giocatori nella nostra Top 11 del Fantacalcio e viene dalla Torino granata. La sponda bianconera si difende bene, ma il poker degli uomini di Ventura fa la differenza e grazie alla coppia Moretti-El Kaddouri vale la menzione di merito.

Gli scommettitori si saranno accorti che quello dell’Olimpico è stato l’unico “over” (almeno tre gol segnati in gara) del tredicesimo turno, in tutti gli altri campi si è segnato pochissimo. Dalla morìa offensiva si sono salvate le coppie Llorente-Tevez e Zaza-Berardi. Piccola curiosità: anche il duo offensivo del Sassuolo è di proprietà della Juventus.

Nonostante il nostro pronostico, è andata malissimo a Mario Balotelli. È l’onore e l’onere di essere rigoristi, si ha più possibilità di segnare ma quando si sbaglia dal dischetto il tonfo è rumoroso. Ne beneficia Perin, da qualche settimana tornato ai fasti del Pescara e senza subire troppe reti.

Un applauso a chi in estate ha coraggiosamente puntato su Jonathan. Le brutte prestazioni precedenti alla scorsa primavera lo hanno proiettato nella fascia dei meno costosi e nel pre-campionato Mazzarri gli ha pure preferito Nagatomo a destra. Il tecnico si è ricreduto e ha fatto bene, il brasiliano è ormai diventato uno specialista nel trovare deviazioni fortuite e ai bonus aggiunge ottimi voti.

Sorpresa delle sorprese, il clivense Lazarevic risolve il derby di Verona entrando dalla panchina. Considerando la scarsa mira dei compagni finora, non è escluso che si ritagli un posto tra i titolari. Fateci un pensierino.

Formazione della settimana (3-4-3): Perin (Genoa); Hertaux (Udinese), Moretti (Torino), Jonathan (Inter); El Kaddouri (Torino), Kaka (Milan), Cana (Lazio), Soriano (Sampdoria); Llorente (Juventus), Cassano (Parma), Lazarevic (Chievo).

Segnala un errore

Realizzatore di sogni parzialmente mancato, giornalista sportivo riuscito. Segno che qualcosa è andato per il verso giusto, dai venti in poi. Sostenitore convinto della necessità di pensare e divulgare, meglio se in un pub, peggio se in discoteca. Scrittore per diletto, con la fortuna di vivere del mio lavoro.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Torna su