Fantacalcio: incognite Matri e Milito, dov’è finito Di Natale?

di
@calciocatania
@calciocatania

Alessandro Matri ha cambiato maglia. Dal Milan alla Fiorentina, in cerca di riscatto e di un ingresso nella lista di Prandelli per il Mondiale. Impresa difficilissima, ha davanti una sfilza di nomi nelle gerarchie e non perché gli azzurri in avanti stiano particolarmente brillando (anche uno come Balotelli è in difficoltà) ma perché tra i meno prolifici figura proprio lui. La Viola, però, ha puntato sull’ex rossonero perché ha le qualità che servono al momento a Montella e un impianto che può esaltarle. Matri è uno che fa movimento di continuo, in una squadra che funziona dà il suo apporto e la Fiorentina ha dei favolosi assist-men in rosa: Cuadrado, Pasqual, Borja Valero, Pizarro, Aquilani. Giocatori che sanno come servire la punta. Vero nemico di Matri al momento è la testa, dovrà essere più sgombra di quanto non fosse a Milanello.

Senza aver cambiato casacca un buon investimento può essere Diego Milito. Sta cercando di ritrovare la forma, il suo minutaggio aumenterà con il passare delle gare, sempre che i muscoli non si mettano di mezzo. All’Inter serve come il pane uno che la butti dentro senza sbilanciare troppo la squadra, facendo anche il lavoro sporco. Il rischio infortuni, purtroppo, è sempre dietro l’angolo, ma se il fisico regge l’argentino è un’assicurazione sotto porta.

A frenarlo sono gli anni, ma il “Principe” è in buona compagnia. Pur senza avere a che fare con lo stesso numero di acciacchi, Totò Di Natale sta faticando a mantenere i suoi ritmi realizzativi. A fine stagione lascerà, così ha detto, e per chi lo ha scelto per tanti anni finirà la pacchia domenicale. Giusto tributargli un “grazie”, per noi amanti del Fantacalcio.

Bucce di banana da evitare nel weekend: Lodi è già squalificato, dopo due sole giornate con il Catania. Si portava dietro la diffida e la sconta ora che è arrivato in Sicilia. Con Peruzzi fuori per lo stesso motivo il rientro di Maran potrebbe essere difficile. Diffidate dei suoi attaccanti. Brutte avvisaglie per la Liguria calcistica: il Genoa è in emergenza difesa, ha ceduto Manfredini e non disporrà di Perin, Gamberini e Portanova; la Samp vola allo Juventus Stadium senza gli squalificati Soriano e Krstcic. Nella Roma possibile turno di riposo per Totti e Florenzi, tra i sostituti meglio puntare su Destro che su Lijajc.

Segnala un errore

Realizzatore di sogni parzialmente mancato, giornalista sportivo riuscito. Segno che qualcosa è andato per il verso giusto, dai venti in poi. Sostenitore convinto della necessità di pensare e divulgare, meglio se in un pub, peggio se in discoteca. Scrittore per diletto, con la fortuna di vivere del mio lavoro.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Torna su