Fantacalcio: il ritorno di Destro e Rossi per conquistare il Mondiale

di
@calciostreaming
@calciostreaming

Due rientri dal 1′ dal significato molto diverso. Mattia Destro e Giuseppe Rossi saranno in campo da titolari nelle sfide che attendono Roma e Fiorentina, oltre ai tecnici del Fantacalcio, nel prossimo week-end. Uno stop di quattro turni, quello che il giudice sportivo ha appioppato a Destro, nato dopo una brutta reazione contro Astori a Cagliari. Al giocatore restano due turni per “redimersi” agli occhi di Cesare Prandelli e convincere il ct a contare sulle sue doti tecniche, nella speranza che il carattere non faccia più certi scherzi. Il primo test è probante: la Juventus. I bianconeri hanno già il titolo in tasca ma l’antica rivalità dovrebbe pungolare gli uomini di Conte a sufficienza.

Decisamente diverse le ragioni che hanno costretto ai box ‘Pepito’. Un fallo di Rinaudo esattamente un girone fa e il 22 viola si è trovato davanti l’ennesimo calvario. E’ tornato per qualche minuto nella finale di Coppa Italia e in un altro scampolo contro il Sassuolo ha messo a segno un gol, andando vicinissimo alla doppietta. Le condizioni fisiche non sono ottimali, il ragazzo ha bisogno di minuti e di qualche contrasto dal quale rialzarsi per non cadere in trappole psicologiche. Nessuno più di Prandelli, che stravede per Rossi, spera che l’impatto nelle ultime due gare sia tale da garantire una maglia per il Brasile. Il Livorno, quasi spacciato, si giocherà la gara decisiva per non retrocedere senza lo squalificato Paulinho.

Partita delicatissima in chiave salvezza anche a Bologna. I felsinei non avranno Cherubin, Della Rocca e Perez, mentre tra gli etnei è in dubbio Spolli, comunque lontano dal rendimento degli anni scorsi. Due nomi su cui poter puntare: Morleo per gli emiliani, Peruzzi tra i rossazzurri. Ancora panchina per Lodi. La lotta salvezza vedrà coinvolte anche il Chievo a Cagliari, senza Pellissier fino al termine del campionato, e il Sassuolo in casa contro il Genoa. Cannavaro, Berardi e Sansone vanno come treni, ma occhio alla forma di Perin e alla voglia di Mondiale di Gilardino.

Si gioca per altri traguardi a Bergamo, dove il Milan rincorre un posto in Europa League. Seedorf conferma tutti, tranne lo squalificato Abbiati. Sul lato opposto occhio a Bonaventura, sempre in palla contro le grandi. Stesso obiettivo per Inter e Lazio al Meazza e per Torino e Parma all’Olimpico. Zanetti, all’ultima partita davanti al suo pubblico, parte ancora dalla panchina. Capitolo squalificati: in campo Kuzmanovic per Cambiasso e Pereirinha per Lulic, Reja non avrà anche Marchetti, Konko e Radu. Squadre “fatte” a Torino per Ventura e Donadoni. E’ un confronto tra due attacchi di grande livello, Padelli e Mirante potrebbero andare incontro a qualche minus.

Cova qualche speranza europea il Verona. L’ultima domenica non è stata positiva per Toni, ma il Bentegodi può farlo rinascere. Un protagonista in meno per Sampdoria-Napoli: Higuain, acciaccato, dovrebbe lasciare il posto a Zapata.

@Sara Zizza
@Sara Zizza

Consigli per il week-end:

Portiere: Amelia (Milan); chance importante vista la squalifica di Abbiati. Gioca a Bergamo contro una squadra senza velleità di classifica.

Difensore: Gonzalo Rodriguez (Fiorentina); con i problemi difensivi che ha il Livorno potrebbero segnare anche i portieri.

Centrocampista: Cerci (Torino); contro il Parma è una gara decisiva. Se è da Mondiale deve dimostrarlo adesso.

Attaccante: Mertens (Napoli); che fenomeno ragazzi. A Genova in una gara che non ha nulla da dire, la sua tecnica potrebbe fare la differenza.

Segnala un errore

Realizzatore di sogni parzialmente mancato, giornalista sportivo riuscito. Segno che qualcosa è andato per il verso giusto, dai venti in poi. Sostenitore convinto della necessità di pensare e divulgare, meglio se in un pub, peggio se in discoteca. Scrittore per diletto, con la fortuna di vivere del mio lavoro.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Torna su