Fantacalcio: Aquilani show, Consigli… per gli acquisti

di
@cady ϟ
@cady ϟ

Immaginiamo che Alberto Aquilani non sia felicissimo della sua domenica. Segnare una tripletta in A e non vincere è stata una beffa, per lui e la Fiorentina. Gioiscono invece gli amanti del Fantacalcio che hanno puntato sul centrocampista, mattatore del ventunesimo turno.

Il giocatore viola è l’unico rappresentante della sua squadra e uno dei due reduci dal posticipo. L’altro è Antonini, già tra i migliori una settimana fa contro l’Inter e a segno al Franchi. Piccola chicca: nessuna squadra piazza due giocatori nella “Top 11”, guidata in porta da Consigli. Sfortunato il portiere dell’Atalanta: para un rigore, ne provoca un altro che genera enormi polemiche. I bergamaschi perdono 1-0 e recriminano contro Tagliavento.

Completano la difesa i due marcatori di Napoli-Chievo. Da una parte Sardo, autore di un gol di pregevole fattura, dall’altra Albiol, lesto in mischia. Entrambi accompagnano la rete a un ottimo voto, proprio come i “migliori” di giornata a centrocampo. Una primizia la presenza negli undici di Benassi, mentre Cerci e Ljajic si confermano un buon investimento in virtù della loro collocazione tattica: per il Fantacalcio sono centrocampisti, in campo giocano molto più avanti. E segnano.

Il trio d’attacco è guidato da uno scatenato Gervinho. Inarrestabile per il Verona, l’ivoriano è ormai una certezza. Lo stesso vale per Llorente, che sulle palle alte ha percentuali di realizzazione altissime ed è aiutato in questo dalla presenza di Lichsteiner. Non di testa ma di piede si è guadagnato un posto al sole Pazzini, decisivo in Cagliari-Milan. Lungamente assente per infortunio, il “Pazzo” può essere l’arma in più di tanti tecnici nel finale di stagione.

Formazione della settimana (3-4-3): Consigli (Atalanta); Albiol (Napoli), Antonini (Genoa), Sardo (Chievo); Aquilani (Fiorentina), Benassi (Livorno), Cerci (Torino), Ljajic (Roma); Llorente (Juventus), Pazzini (Milan), Gervinho (Roma).

Segnala un errore

Realizzatore di sogni parzialmente mancato, giornalista sportivo riuscito. Segno che qualcosa è andato per il verso giusto, dai venti in poi. Sostenitore convinto della necessità di pensare e divulgare, meglio se in un pub, peggio se in discoteca. Scrittore per diletto, con la fortuna di vivere del mio lavoro.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Torna su