Donne che hanno fatto, e fanno, la storia della politica29 min read

26 Dicembre 2020 Genere Politica -

Donne che hanno fatto, e fanno, la storia della politica29 min read

Reading Time: 22 minutes

2. Sophie Scholl

Tra le donne che hanno fatto la storia della politica, vi è certamente chi ha militato e ispirato movimenti di resistenza, come Sophie Scholl. Sophie Scholl nasce nel 1921 a Forchtenberg in Germania e fu uno degli esponenti di spicco del movimento anti-nazista studentesco “Rosa Bianca”. Dopo l’arresto del fratello nel 1937, sospettato di far parte di gruppi clandestini contrari ad Hitler, matura la propria avversione verso il regime nazista. Nel 1942 entra all’Università di Monaco per avviarsi negli studi per l’insegnamento e qui comincia a frequentare le amicizie del fratello presso la Facoltà di Medicina. Dopo l’arresto del padre a causa di sue aperte dichiarazioni pubbliche contro il Führer, decide di entrare nel gruppo della “Rosa Bianca”, formato da studenti universitari contrari al Terzo Reich.

La loro azione si concentra soprattutto nella diffusione di volantini che incitano alla resistenza non violenta da parte dei cittadini contro le autorità del regime. A causa di una segnalazione degli inservienti dell’università, nel 1943 viene arrestata assieme al fratello mentre distribuiscono di nascosto il loro ultimo volantino. Viene torturata per diversi giorni dai poliziotti della Gestapo e viene dichiarata colpevole dal Tribunale del Popolo. Gli viene inflitta la pena di morte per decapitazione subito dopo l’esito del processo. Nell’ultimo interrogatorio, un uomo della Gestapo che la interrogavae le chiese:

Signorina Scholl, non si rammarica, non trova spaventoso e non si sente colpevole di aver diffuso questi scritti e aiutato la Resistenza, mentre i nostri soldati combattevano a Stalingrado? Non prova dispiacere per questo?

Lei rispose calma e decisa:

No, al contrario! Credo di aver fatto la miglior cosa per il mio popolo e per tutti gli uomini. Non mi pento di nulla e mi assumo la pena!

Sophie Scholl rimane un simbolo universale della Resistenza al nazional-socialismo e diversi Paesi hanno eretto monumenti in memoria dei ragazzi della “Rosa Bianca”. La storia e la forza di Sophie e dei suoi amici sono ben raccontati dal film del 2005 “La Rosa Bianca–Sophie Scholl” del regista tedesco Marc Rothemund.

Sophie Scholl
@wikipedia

CONDIVIDI

Fiorentino di nascita, Web Marketing Specialist per diletto e Nerd di professione. Si nutre di cultura pop e vive la sua vita perennemente in direzione ostinata e contraria. Per Le Nius supporta l'area editoriale, in ambito politica, e l'area social. matteo@lenius.it
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla niusletter e resta aggiornato

TORNA
SU