Donne che hanno fatto, e fanno, la storia della politica29 min read

26 Dicembre 2020 Genere Politica -

Donne che hanno fatto, e fanno, la storia della politica29 min read

Reading Time: 22 minutes

Contenuto aggiornato da Marianna Usuelli

Quali sono le donne che hanno fatto la storia della politica? E quali la stanno facendo ora, ai giorni nostri? Quali hanno occupato posti di comando, quali hanno guidato movimenti rivoluzionari e ispirato popoli e persone? Abbiamo stilato la nostra lista, se avete suggerimenti su come integrarla scrivete le vostre proposte nei commenti o a info@lenius.it.

1. Emmeline Pankhurst

Nata a Manchester nel 1858, è stata la principale esponente delle suffragette, movimento di portata internazionale che all’inizio del novecento si batteva per il riconoscimento del diritto di voto anche alle donne. Nel 1903 la Pankhrust fondò in Inghilterra l’Unione sociale politica e femminile per dare una forma concreta alla battaglia per l’uguaglianza portata avanti dalle donne durante le manifestazioni in strada.

Il suo temperamento audace le provocò in più occasioni diversi problemi: nel 1905 fu incarcerata per essere intervenuta e aver interrotto una riunione del Partito Liberale per chiedere che venisse discusso il tema del diritto di voto alle donne. La battaglia ideologica di quegli anni fu bruscamente sospesa dallo scoppio della Prima Guerra Mondiale, ma la Punkhurst non interruppe la propria instancabile attività di propaganda: nel periodo della Grande Guerra viaggiò molto all’estero visitando tra gli altri anche gli Stati Uniti, il Canada e la Russia.

Nel 1918 fece ritorno nella sua Inghilterra quando già il Parlamento aveva esteso il diritto di voto alle donne. Vinta la battagli per l’uguaglianza elettorale, nel 1926 la Punkhurst decise di dedicare il resto della sua vita alla carriera politica fra le fila dei conservatori pur rimanendo un riferimento globale per i movimenti femministi da allora fino ad oggi. Continuerà a dare il suo appoggio alle cause femministe fino al giorno della sua morte, il 14 giugno del 1928.

@BBC Radio 4

CONDIVIDI
Matteo Margheri

Fiorentino di nascita, Web Marketing Specialist per diletto e Nerd di professione. Si nutre di cultura pop e vive la sua vita perennemente in direzione ostinata e contraria. Per Le Nius supporta l'area editoriale, in ambito politica, e l'area social. matteo@lenius.it
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla niusletter e resta aggiornato

TORNA
SU