Diamo i nomi alle cose1 min read

10 Aprile 2014 Opinionismi -

Diamo i nomi alle cose1 min read

Reading Time: < 1 minute

La fascinazione per il design, di scena in questi giorni a Milano, ha qualcosa a che fare con l’atavico richiamo della parola “gratuità” abbinata a qualsivoglia sostanza edibile. Per il resto c’è Ikea.

CONDIVIDI

Nasco anziana, per attitudine ed interessi: faccio la spesa la mattina, dico quello penso, sono teledipendente, regalo biscotti e nel portamonete non ho mai più di dieci euro. In moneta. Ho studiato lingue morte sperando di diventare medium. Mi sono iscritta a Scienze della Comunicazione sperando di imparare a farmi capire. Ho lavorato come organizzatrice di eventi e nel marketing, sognando il giorno in cui avrei potuto stare a casa e fare a maglia. Ho aperto un blog tentando di mettere ordine tra le cose che faccio. Ora sono a casa e i miei due figli mi mantengono giovane, mio malgrado.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

TORNA
SU