Europei 2016: il ballo delle debuttanti

di
debuttanti europei 2016
@theguardian

Irlanda del Nord

L’Irlanda del Nord completa il quadro delle formazioni britanniche, tutte presenti in Francia con la sola eccezione della Scozia. La squadra guidata per la prima volta da un c.t. cattolico, Martin O’Neill – sì, sull’isola smeraldo riferire il credo religioso è importante – si è qualificata vincendo un girone non irresistibile: Romania e Ungheria sono state le avversarie più credibili e sono riuscite anch’esse a staccare il biglietto per l’Europeo.

Tra le 24 presenti in Francia, l’Irlanda del Nord è una delle più deboli. Kyle Lafferty, punta ex Palermo oggi di proprietà del Norwich City e reduce da una stagione al Birmingham City, è l’elemento di maggior valore della squadra e l’uomo in grado di segnare di più, nonostante una carriera mai decollata davvero rispetto alle sue potenzialità. Il capitano Steven Davis, centrocampista 31enne del Southampton, e il veterano difensore Gareth McAuley del West Bromwich Albion, 36, sono gli unici che giocano con una certa regolarità ad alti livelli.

Per il resto, O’Neill avrà a disposizione un gruppo di onesti mestieranti militanti in squadre di medio cabotaggio inglesi e scozzesi, non ci sono stelle o talenti di sorta. Il c.t. ha fatto un bel lavoro e il 26° posto nel ranking Fifa lo testimonia.

La storia, in questo caso, conta poco: l’Irlanda del Nord vanta tre partecipazioni alla fase finale di un mondiale, ma in altre epoche (1958, 1982 e 1986). Polonia e Ucraina, avversarie nel girone insieme alla favorita Germania, sembrano più forti. Mai, però, dare per domi i nordirlandesi, che tireranno fuori tutta la grinta di una nazione da sempre alle prese con problemi extra sportivi. Pochi, per ora, parlano dei verdi: potrebbe rivelarsi un vantaggio.

Debuttanti Europei 2016: Irlanda del Nord

Segnala un errore

Giornalista, da sempre sport e cultura. Dirigo Move Magazine, rivista di eventi e lifestyle di Viterbo e Terni. Neverendingseason.com è il mio blog sportivo. Sono anche su Rivistaundici.com e altrove. Amo il basket e leggo John Grisham. Per saperne di più, aggiungi .it al mio nome e cognome.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

vox 2 box ep 52

Vox 2 Box – Episodio 52 (2×22): Der Kommissioner

L'episodio numero 52 di Vox 2 Box si tuffa nel mondo delle elezioni FIGC con l'ospite Fulvio Paglialunga, scrittore e giornalista, uno dei maggiori esperti delle dinamiche della politica sportiva in Italia.
Torna su