Dalla fragilità alla coralità: il ruolo dell’educatore in tempo di pandemia1 min read

16 Ottobre 2020 Istruzione -

Dalla fragilità alla coralità: il ruolo dell’educatore in tempo di pandemia1 min read

Reading Time: < 1 minute

Le nuove sfide educative è un ciclo di eventi live prodotto da Fondazione Mission Bambini in collaborazione con Le Nius. I temi dei quattro eventi sono scuola, infanzia, educazione, famiglie; qui trovate il programma completo.

La terza puntata è andata live sulla pagina Facebook di Mission Bambini martedì 13 ottobre. Si è parlato di educatori e insegnanti insieme a: Eraldo Affinati, scrittore e insegnante; Monica Guerra, docente di pedagogia dell’infanzia e coordinatrice dei servizi educativi dell’Università degli Studi di Milano Bicocca; Marco Martinetti, formatore e consulente della cooperativa Vedogiovane di Arona (NO); Manuel Gentile, ricercatore del CNR; Raffaella Fuso, volontaria di Mission Bambini.

I punti principali oggetto di discussione:

Viviamo un grande sentimento condiviso di fragilità generato dalla pandemia che ci deve portare verso la fraternità e la coralità. Ed è proprio sulla positività di questo sentire comune e sulla condivisione delle incertezze che gli educatori e gli insegnanti dovrebbero appoggiarsi per ripartire.

Le paure, dei bambini come degli adulti, non vanno rimosse o mascherate, ma anzi condivise e messe in scena. La condivisione della paura tra bambini e insegnanti, da presunto elemento di precarietà, può diventare la base di una relazione autentica.

In un tempo di gradi e velocissimi cambiamenti, la riflessione e l’ascolto sono cruciali. Chi educa deve generare spazi d’ascolto, in cui i ragazzi e i bambini possano comunicare pensieri, emozioni, difficoltà e paure, senza che i docenti abbiano la fretta di recuperare il programma lasciato indietro.

Le innovazioni didattiche: didattica a distanza, outdoor education, robotica, homeschooling. La pandemia sembra aver generato una rivalutazione generale delle metodologie educative, compito di educatori e insegnanti è individuare quelle migliori per il momento e i bisogni dei bambini e ragazzi.

Guarda il video integrale qui sotto e leggi sul sito di Mission Bambini la sintesi del dibattito.

CONDIVIDI
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla niusletter e resta aggiornato

TORNA
SU