Cosa fare a Milano d’inverno invece di andare in letargo

di

4. Partecipare a un festival

Cosa fare a Milano d'inverno festival

Prendere parte a festival o ad eventi culturali in un’altra città ti fa scoprire la vita del paese da un punto di vista diverso, forse meno da turista e più da locale, apprezzandone la cultura, il folklore, l’enogastronomia, la musica e molto altro. Eppure, a volte varrebbe davvero la pena partire dalla scoperta della propria città, che troppo spesso diamo per scontata. E allora, un altro consiglio su cosa fare a Milano d’inverno è di lasciarsi conquistare dagli imperdibili appuntamenti culturali che la nostra città ci propone.

Partiamo con il Salone della Cultura, che si terrà nei 6mila mq di spazio espositivo di Superstudio Più in Via Tortona 27, il weekend del 21 e 22 gennaio (sabato ore 10:00-19:00, domenica ore 9:00-18:00). Questa manifestazione vuole incentivare la conoscenza dell’affascinante mondo dei libri grazie a ben due iniziative: Milano Vende Libri, dove gli editori presenteranno le loro novità e proporranno ai lettori un vero e proprio viaggio dentro i libri, e il Terzo Salone Internazionale del Libro Usato, dove si potranno trovare volumi preziosi e introvabili, curiosità, antichità e fuori catalogo. E se “La cultura salverà il mondo” vi sembra una frase un po’ troppo pomposa e retorica, ricordate allora le parole del saggio Snoopy:

Leggere è un cibo per la mente e tutto ciò che ha che fare con il cibo deve per forza essere buono.

Dalla cultura letteraria a quella enologica: in alto i calici per il Salone Internazionale del Vino Artigianale! Sabato 18 e domenica 19 febbraio, il Palazzo del Ghiaccio in via Piranesi 14 ospiterà oltre 100 vignaioli italiani e internazionali, che vi daranno la possibilità di degustare i loro eccezionali vini ottenuti senza l’utilizzo di additivi e prodotti chimici. Ciò che accomuna tutti questi vignaioli è il rispetto e l’amore per la terra e per l’uva, un amore assaporabile sorso dopo sorso.

E arriviamo a marzo, con la XII edizione del Milano Clown Festival (1-4 marzo), il festival internazionale dedicato alla figura del clown e al nuovo teatro di strada che riafferma l’inalienabile diritto di ridere. A undici anni dall’esordio, quello che era un piccolo festival nato in un altrettanto piccolo quartiere di Milano è oggi diventato una manifestazione internazionale, che per quattro giorni infiamma le piazze, le strade, i pub e i teatri della nostra bella città. Per rimanere aggiornati sul calendario degli eventi e sugli artisti che animeranno le strade di Milano, consultate il sito dedicato. L’iniziativa ha un messaggio di fondo molto potente: portare positività concreta e una straripante energia vitale anche alle zone più periferiche, grazie all’arte, alla cultura e alla condivisione. Perché (far) ridere è una cosa seria.

Segnala un errore

Amante dell’arte, dei viaggi, dell’ultimate frisbee e del genere fantasy, cerca di guardare il mondo con lo sguardo limpido e curioso dei bambini, sulla scia di Bruno Munari: “Conservare lo spirito dell’infanzia dentro di sé per tutta la vita vuol dire conservare la curiosità di conoscere, il piacere di capire, la voglia di comunicare”.

Commenta

Ultimi

Torna su