7 consigli per Orbiter

di

consigli-per-Orbit
Disponibile solo per Android , Orbiter è un piccolo gioco gratuito molto intuitivo, ma che richiede una buona dose di riflessi. Siccome è stato rilasciato da poco non è molto conosciuto, sebbene merita di esser provato, soprattutto per chi ha poco tempo per giocare su smartphone (che non è il mio caso, oserei dire). Dalla grafica essenziale ed un unico motivo musicale, Orbiter si presenta minimale in tutto e per tutto, ma la sua dinamica di gioco è molto affascinante.7-consigli-per-OrbiterIl gioco di Hernán Di Vincenzo consiste nel viaggiare di pianeta in pianeta, decollando con una piccola freccia: essa ruoterà, o meglio orbiterà attorno al corpo celeste, e con un semplice tap sullo schermo la freccia partirà per la direzione scelta. Tuttavia c’è un determinato lasso di tempo prima che il pianeta su cui vi trovate scompaia, e ciò determina la fine della partita. Ovviamente anche un lancio sbagliato, diretto altrove nello spazio infinito, comporta game over.

Volete dunque realizzare alti punteggi?

7 consigli per Orbiter

1. La velocità di rotazione della freccia è indipendente dalle dimensioni del pianeta: che il pianeta sia grande o piccolo si hanno diverse velocità a prescindere. Può orbitare rapidamente, come può rallentare di colpo.

2. Concentrate lo sguardo non sul pianeta su cui siete, ma cercate d’avere una visione d’insieme.

3. Un lancio verso i bordi rappresenta morte certa. I pianeti compaiono solo in alto, in modo scorrevole.

Orbiter-Android4. Spesso si riesce a sorvolare uno o più pianeti, colpendo quelli successivi e guadagnando più punti (vedi foto): fate ciò solo quando riuscite a vederli bene, sapendo che anche lanciando alla cieca (se siete fortunelli) potreste beccarne uno.

Consigli per Orbiter5. Evitate invece questa situazione nella foto in cui pianeti allineati possono indurvi al lancio diritto, ma è un’operazione rischiosa: anche se a volte va a buon fine, può capitare di finire proprio nel canale vuoto tra i due pianeti, dato che la freccia è sottile.

6. Nessuna fretta! Non è rischioso restare ad orbitare qualche secondo attorno al pianetuncolo ospitante: a meno che non sia molto piccolo, si hanno 3-4 secondi per restare fermi di modo da trovare una buona traiettoria.

7. Ricollegandomi al punto 1, siccome le velocità di rotazione cambiano, aspettate un po’ prima di lanciare, per avere un tempismo migliore.

Per evitare confusione con altre app dal nome simile, ecco qui il gioco a cui mi riferisco. In fin dei conti, Orbiter è un gioco molto veloce e che impegna poco, perciò consigliato a chi dispone di una manciata di secondi per giocare, durante brevi viaggi sui mezzi o in coda ad aspettare.

Grafica&Sonoro: 1/5
Longevità: 3/5
Giocabilità: 5/5
Originalità: 4/5
Globale: 3/5

Segnala un errore

Anche se il mio nick lo suggerisce, non sono implicato in nessuna vicenda oculistica. Cresciuto col Game Boy e la musica a 8-bit nelle orecchie, frequento un aspro corso di Ingegneria. Tuttavia mi piace trovare il tempo per giocare a qualcosa di nuovo, e raccontarvelo attraverso il filtro della mia lente.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Gimme5, qualche domanda a chi la usa

Una raffica di domande a uno studente che usa Gimme5 per i suoi piccoli investimenti: "Chi sei? Quanto usi questa app? Quanto ci hai guadagnato?".
Torna su