Consigli asta Fantacalcio 2016: i centrocampisti

di
consigli asta fantacalcio 2016
@facebook.com/StrootmanOfficial

Dopo aver affrontato le prime due fasi (portieri e difesa), i nostri consigli sull’asta del Fantacalcio 2016 raggiungono il centrocampo, zona chiave nella costruzione di una rosa di qualità.

La prima novità sul ruolo arriva dal nuovo regolamento della Gazzetta dello Sport, che ha reintrodotto i trequartisti, con la possibilità di optare per moduli con maggiori varianti (4-3-1-2, 4-2-3-1 e così via).

Bene: il consiglio di Le Nius è di continuare con i canonici ruoli di sempre, usando quindi la seconda opzione tra i ruoli del listone Gazzetta (ogni trequartista ha un secondo ruolo valido per la versione tradizionale del gioco: la gran parte sono attaccanti, gli altri centrocampisti).

Fatta questa precisazione, e ricordandovi quali sono le linee guida generiche sulla gestione del budget a vostra disposizione, cerchiamo di passare a qualche dritta utile per la costruzione di un centrocampo forte. Innanzitutto registriamo alcune modifiche nella classificazione dei giocatori: alcuni “esterni alti”, infatti, sono passati tra gli attaccanti: è qui che troviamo giocatori che probabilmente hanno fatto la vostra fortuna lo scorso anno, come Salah, Menez, Vazquez, Iago Falque. Non un cambiamento da poco: significa che trovare centrocampisti con il vizio del gol sarà meno semplice del passato.

Come per i difensori, comunque, non potete fare a meno di avere un top player del ruolo nello vostra rosa, o in alternativa due giocatori di prima fascia su cui poter fare quasi sempre affidamento. L’asta del centrocampo, soprattutto nei giocatori chiave, non può essere sbagliata: bisogna essere certi di chi si va ad acquistare, soprattutto se l’esborso in termini di fantamilioni è importante.

Prendete poi almeno un giocatore – meglio un paio – dal posto e dal rendimento costante assicurato: i De Jong, Valdifiori, Biglia della situazione. Saranno molto utili durante l’annata fantacalcistica, anche se non hanno un grande appeal in sede d’asta.

Anche qui, ovviamente, ci sono sorprese da scoprire: almeno uno dei vostri centrocampisti deve essere una scommessa, un giocatore che potrebbe cambiare le sorti del vostro Fantacalcio, un po’ come è successo ai fortunati che lo scorso anno hanno scelto Felipe Anderson.

Consigli Asta Fantacalcio 2016: i centrocampisti

Passiamo in rassegna, quindi, tutti i centrocampisti, dividendoli nelle nostre consuete 5 fasce: i top player, i centrocampisti di prima fascia, i potenziali affari, le garanzie e le possibili sorprese.

Consigli asta Fantacalcio 2016: i centrocampisti top

consigli asta fantacalcio 2016
@facebook.com/felipeanderson

Fascia ristretta di giocatori in grado di fare davvero la differenza, rendendo da attaccanti aggiunti. Come detto, molti grandi sono passati nella lista degli attaccanti, ma rimangono nomi di tutto rispetto, a cominciare dalla coppia di esterni della Lazio, Felipe Anderson e Candreva, non a caso i due più cari del listone e entrambi in doppia cifra di reti nella scorsa stagione. Con loro, non può mancare Paul Pogba, che con l’addio di Vidal e Pirlo sarà il fulcro del centrocampo della Juventus. Sempre in questa fascia, ma un filo dietro i big three, inseriamo Saponara (rendimento incredibile da quando è tornato a Empoli) e Perotti, probabilmente destinato ad aumentare il bottino di reti segnate lo scorso anno (4). Chiudiamo la lista con 3 top player reduci da una stagione no: i due napoletani Hamsik e Mertens e il romanista Pjanic. Lo slovacco giocherà da mezzala, per alcuni il suo ruolo naturale, e potrebbe tornare a fare la differenza. Discorso diverso per Mertens, che potrebbe avere poco spazio nel 4-3-1-2 di Sarri se non si reinventa trequartista (anche se per ora gioca come seconda punta).

Consigli asta Fantacalcio 2016: i centrocampisti di prima fascia
Questa è la fascia della “sostanza”, dove dovete pescare i centrocampisti che saranno la base del vostro reparto. Ci sono giocatori titolari insostituibili in squadre di livello, a cominciare da Marchisio, colonna della Juventus ma forse un po’ meno pericoloso in zona gol con il nuovo ruolo da regista. Qui inseriamo anche il viola Borja Valero, Bertolacci e Bonaventura nel Milan, Nainggolan e Florenzi nella Roma e il nuovo acquisto dell’Inter, Kondogbia. Collochiamo in questa fascia anche due vere sorprese della scorsa stagione, Parolo e Rigoni, che probabilmente non avranno lo stesso rendimento, ma possono portare voti buoni e qualche bonus. Da prima fascia anche Brienza, ora al Bologna ma autore di 8 reti al Cesena l’anno scorso, Maxi Moralez, garanzia di qualche gol e qualche assist con l’Atalanta, e, perché no, Fredy Guarin: discontinuo come pochi, ma tutto sommato una buona scelta in ambito fantacalcistico se non pagata a peso d’oro. 

Consigli asta Fantacalcio 2016: i potenziali affari a centrocampo

I potenziali affari del centrocampo sono giocatori che durante l’asta non dovrebbero raggiungere un esborso molto alto, ma possono rendere come giocatori di categoria superiore. Attenzione, però: potrebbero anche rilevarsi dei rischiosi flop. Pensate a Mateo Kovacic, croce e delizia dei fantacalcisti prima di lasciare Milano per Madrid. In questa fascia trovano posto sia Pereyra (già consigliato qui) che Sturaro, candidati a giocare svariati minuti nel nuovo centrocampo della Juve, e anche Allan, nuova pedina fondamentale del centrocampo del Napoli. Allargando il campo oltre le grandi, in questo gruppo trovano spazio Chochev e Quaison del Palermo, Tino Costa nel Genoa, Soriano nella Samp, Castro nel Chievo, Martinho nel Carpi, Duncan nel Sassuolo, Baselli nel Torino o anche Vecino nella Fiorentina: tutti giocatori che potrebbero rendere più del valore per il quale li acquistate in fase d’asta. Infine, iscriviamo a questa lista un potenziale top reduce da un’annata grigia come Montolivo, ma anche Hernanes, uomo dal bonus facile e con più probabilità di spazio in campo alla Juve, così come Romulo, tornato al Verona dove si era dimostrato devastante.

Consigli asta Fantacalcio 2016: le garanzie del centrocampo
Gruppo folto di giocatori dal posto fisso e dal rendimento costante. Qui accomodiamo sia qualche “randellatore” alla De Jong o alla De Rossi, sia dei ragionatori di centrocampo come Biglia e Valdifiori. I giocatori di questa fascia servono a completare il reparto e garantire copertura: se i vostri top, e capiterà, non saranno disponibili, avrete comunque la garanzia di poter giocare in 11 uomini. È una categoria ampia di giocatori che non assicurano bonus con costanza, ma potrebbero anche sorprendere, come Brozovic e Felipe Melo nell’Inter o il nuovo arrivo viola Suarez. In pratica è la fascia dei più classici mediani: i blucerchiati Barreto e Fernando, Missiroli, Cigarini, Carmona, Bruno Fernandes, Croce, Cataldi, anche Poli. Sempre tra le piccole occhi su Hallfredsson, Crisetig, Magnanelli, Hetemaj: tutti giocatori che dovrebbero superare le 30 presenze in stagione.

Consigli asta Fantacalcio 2016: le possibili sorprese del centrocampo

consigli asta fantacalcio 2016
@facebook.com/bfc1909official/

Ci sono giocatori che possono essere comprati a pochi crediti e dimostrarsi scommesse vincenti: oltre ai già consigliati Correa e Kishna, possono essere interessanti le scelte degli altri due nuovi arrivi in casa Lazio: Morrison e Milinkovic-Savic. Nel neopromosso Carpi, Antonio Di Gaudio è di fatto quasi una punta esterna (8 gol l’anno scorso) e può essere un acquisto importante. Altre potenziali scommesse sono Oscar Hiljemark  e Gaston Brugman del Palermo, squadra sempre ricca di giocatori dal fascino “esotico”. Non ignoreremmo né il nuovo arrivo in casa Verona, Viviani, né Marrone, in cerca nuova linfa al Carpi. Nel Bologna può stupire il giovane Erick Pulgar, 7 gol complessivi in Cile nella scorsa stagione pur giocando da mediano e  talvolta da centrale difensivo. Citazione anche per Maiello e Ronaldo dell’Empoli, positivi in Serie B nella scorsa stagione e per Soddimo del Frosinone, ala sinistra con il vizio del cartellino, ma con qualche bonus in tasca.

Consigli Fantacalcio 2015-2016, leggi la guida di Le Nius

1. Come costruire una squadra vincente
2. Le 10 possibili sorprese
3. Come scegliere i portieri
4. Come scegliere i difensori
6. Come scegliere gli attaccanti

Segnala un errore

"L’ideologia, la religione, la moglie o il marito, il partito politico, il voto, le amicizie, le inimicizie, la casa, le auto, i gusti letterari, cinematografici o gastronomici, le abitudini, le passioni, gli orari, tutto è soggetto a cambiamento e anche più di uno. La sola cosa che non sembra negoziabile è la squadra di calcio per cui si tifa" (Javier Marías)

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

vox 2 box ep 52

Vox 2 Box – Episodio 52 (2×22): Der Kommissioner

L'episodio numero 52 di Vox 2 Box si tuffa nel mondo delle elezioni FIGC con l'ospite Fulvio Paglialunga, scrittore e giornalista, uno dei maggiori esperti delle dinamiche della politica sportiva in Italia.
Torna su