Come usare le spezie tandoori

di

Cosa, come e perchè…il tandoori, questo vocabolo sconosciuto richiama una pietanza, una tecnica di cottura indiana, il mix di spezie tandoori, una batteria di pentole o una colonia inglese nel mezzo del pacifico?

Cosa è il tandoori?

Partendo dall’inizio, il tandoor è un forno in terracotta all’interno del quale si cuociono le più svariate pietanze. Tra queste le più conosciute giunte sui nostri lidi sono il pane (roti, paratha e naan), il pollo tandoori tikka (tikka significa in hindi “in pezzi/bocconcini”) e il pollo tandoori intero.

Ed ecco che arriviamo all’accezione di nostro interesse. Anche perché non intendevo darvi le istruzioni per costruire un forno d’argilla.

Il tandoori masala è un mix di spezie tradizionalmente usate per cucinare nell’India del Nord, nel forno in terracotta. Nel mix troviamo: peperoncino, cumino, aglio, zenzero, pepe di caienna, curcuma, noce moscata, chiodi di garofano, coriandolo, cannella, cardamomo e alcune altre tipiche locali, come il fieno greco (che non si direbbe ma è anche indiano), il macis (mallo di noce moscata) e il colorante alimentare rosso. La base delle spezie tandoori è composta dal garam masala (che significa “mix caldo/piccante” dove ‘garam’ sta per caldo e ‘masala’ per mix) che è il mix di spezie basico che contiene una parte di quelle elencate sopra, le più forti, ed altri mix e il colorante.

spezie tandoori

Si usa su carni e verdure e conferisce il tipico colore rosso fiamma alle pietanze indiane. In commercio ne trovate di diversi tipi, anche al supermercato sotto casa in pratiche scatolette approntate da marche conosciute. Però sono pessimi, troppo piccanti per essere godibili e non danno alcun risalto agli aromi. Pertanto mi sento di consigliarvi caldamente una marca di spezie, la TRS Asia’s finest foods, che è molto facile reperire nei negozi e mini-market specializzati in cibo etnico. Inoltre, è riconoscibilissima, di sicuro vi sarà capitato tra le mani un pacchettino con sopra stampata la figura di una donna in sari che macina spezie. Questa particolare mistura di tandoori si differenzia dalle altre perché macinata più grossolanamente, non si tratta quindi di una polvere.

Qualora vi stiate chiedendo se il mix di spezie tandoori può piacervi sappiate che è piccante, molto, questo lo avrete intuito. Tuttavia, è possibile smorzare questa piccantezza seguendo qualche indicazione che ci viene proprio dalla cucina indiana: accompagnare il cibo condito con le spezie tandoori con della salsa allo yogurt o del latte di cocco o del limone.

come usare le spezie tandoori
Come usare le spezie tandoori @ Breville USA

In quanto al gusto di questo mix di spezie tandoori io lo trovo particolare e molto godibile da un palato europeo, se non squisito… pure una droga. Meno dolce del curry e anche meno profumato, per questo lo considero un’ottimo rappresentante della cucina indiana e adatto a un maggior numero di amatori. L’ho servito a chicchessia e non ho mai ricevuto lamentele.

Quindi, essendo un investimento assai moderato, se siete appassionati di spezie ma il curry vi ha un filino scocciato, ve lo consiglio.

Come usare le spezie tandoori?

Le spezie tandoori con le verdure
Il mix di spezie tandoori si può aggiungere a tutte le verdure saltate, ma per farvi un’idea del risultato finale vi consiglio di provarlo prima sulla verdura che meglio gli si accompagna: i fagiolini, o cornetti che dir si voglia.
Dopo aver saltato i fagiolini in padella aggiungete un pizzico di mix per tandoori e una goccia d’acqua per stemperarlo. Aggiungetene poca di più qualora vogliate ottenere un sughetto scarpettabile. Un altro ingrediente che potete buttare in padella è il latte di cocco, oppure un cucchiaino di formaggio cremoso. Queste aggiunte contribuiscono a mitigare il peperoncino e si sposano molto bene con il mix, anche se compromettono la leggerezza della pietanza…ma per una sera si può anche fare.

Le spezie tandoori con le carni
Il pollo, pensato per lui e compagno prediletto.
A differenza di molte spezie che si possono aggiungere alle pietanze anche a fine cottura o nei sughi, il mix per tandoori è pensato per rotolarci dentro la carne e buttarla a cuor leggero sul grill. A riprova di questo noterete che una volta ricoperta una fettina di pollo, a fine cottura tutti i succhi della carne saranno ancora all’interno della crosticina formata dalla spezie.

Il mix di spezie tandoori è ideale per quando si è a dieta o comunque non si vogliono usare condimenti grassi, con un minimo sforzo rende ottimo e irriconoscibile il noioserrimo petto di pollo. Se lo preferite, aggiungete al tandoori anche un cucchiaino di cocco grattugiato.

Penserete che il mix per il tandoori sia di utilizzo limitato, ma credo che dopo averlo assaggiato penserete solo “ce n’è altro?!!!”. Dà la stessa dipendenza delle patatine piccanti, ma senza unto…ancora più subdolo.

Godetevi questo spicchio di India e se non dovesse piacervi speditemi i vostri pacchettini già aperti!

Per vedere le altre ricette di cucina indiana clicca qui. Per vedere come usare altre spezie clicca qui.

Segnala un errore

Scenografa, attrezzista e costumista laureata all' Accademia a Brera, al momento responsabile di segreteria scientifica storia lunga, non chiedete, è prolissa. Approdata al veganesimo per solidarietà verso la mamma intollerante alle proteine animali, ha imparato quanto più possibile. Cacciata con disonore dai ranghi del VVF (Vegani Veramente Forsennati) poiché beccata a papparsi un Kebab. Non è riuscita a limitarsi ma conserva le ricette migliori degli anni vegan.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Cosa facciamo Le Nius informazione

Cose che cambiano a Le Nius

Il post in cui condividiamo le nuove linee che sono alla base di ciò che proponiamo su Le Nius: ci occupiamo soprattutto di temi sociali e vogliamo farlo con la partecipazione dei nostri lettori e lettrici.
Torna su