Brain Reactor, duelli rapidi

di

Brain ReactorSe durante le vacanze vi annoiaste e tra una portata e l’altra vi salisse il prurito di umiliare un insopportabile cugino, scaricate Brain Reactor sul vostro smartphone ed iniziate ad allenarvi.

In Brain Reactor Bisogna essere molto veloci, molto intelligenti e per niente daltonici. Vengono proposte 18 sfide: il più reattivo vince un punto ogni volta che “tappa” correttamente. Chi è più svelto ma sbaglia perde invece un punto.

Analizziamo 5 prove:

1. Tre frutti uguali: in successione appaiono differenti frutti, fino a riempire una cassa di 6. Toccate lo schermo quando appare un tris.
2. Scontro tra forme: il centro dello schermo è oscurato da una colonna. Due forme geometriche scorrono a velocità diverse partendo da 2 lati opposti, per incontrarsi. Sta a voi decidere se la collisione è avvenuta o meno.
3. Conto alla rovescia: la manche dura 10,00 secondi. Nel conto alla rovescia gli ultimi 3-6 secondi sono occultati da un “?”. Tieni il tempo e spacca il secondo!
4. Suoni animali: come la “vecchia fattoria” (collegamento ipertestuale wikipedia?) insegna, abbina animale con verso. Un occhio di riguardo al leone che non si distingue facilmente.
5. Semaforo pazzo: l’esser patentati non sarà d’aiuto. Tappate il touchscreen solamente al verde.

Avvertenze:

Brain Reactor Rima• Nella prova “Rima” prestare attenzione: le parole sono sconosciute e, soprattutto, in inglese.
• Tenere il dito troppo vicino al touch può causarne lo sfioramento e la conseguente perdita di un punto (o la vincita di un punto se siete sfortunati in amore).
• Per rimontare non è illecito toccare, a caso, la zona avversaria.

L’app è disponibile sull’Apple Store a 4,49 € o lite. La versione a pagamento permette di divertirsi anche con 3/4 amici.

Per i possessori di uno smartphone Android un gioco simile è 2 giocatori reactor in versione gratuita, mentre a pagamento 4 giocatori reactor.

[Post realizzato in collaborazione con Farksrep]

Segnala un errore

Anche se il mio nick lo suggerisce, non sono implicato in nessuna vicenda oculistica. Cresciuto col Game Boy e la musica a 8-bit nelle orecchie, frequento un aspro corso di Ingegneria. Tuttavia mi piace trovare il tempo per giocare a qualcosa di nuovo, e raccontarvelo attraverso il filtro della mia lente.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Gimme5, qualche domanda a chi la usa

Una raffica di domande a uno studente che usa Gimme5 per i suoi piccoli investimenti: "Chi sei? Quanto usi questa app? Quanto ci hai guadagnato?".
Torna su