Laura Russo

Laura Russo
Da piccola amava ricalcare terre e mari su fogli di carta lucida e veder emergere paesi sotto la matita. Immaginava di incontrare le persone che abitavano quei luoghi e inventava una lingua per comunicarci. Oggi studia le lingue, ama tradurre, qualche volta scrive, lavora come operatrice in un centro di prima accoglienza di Roma.
contatto

Contatto

Una canzone di Claudio Villa in sottofondo. Una Roma dissolta che si ritrova autentica in una mensa Caritas. Una famiglia dissolta che, ahimè, non si ritrova più. Un compleanno triste, o forse no. La storia di Mario, e di come mi ha insegnato cosa significa entrare in contatto. Continua

malinconia

Malinconia

Una parola al mese, con cui costruire un vocabolario dell'umano. Parole che nascono da incontri con persone, perché le parole, quando incontrano persone e culture, prendono nuovi significati. Perché le parole ci vivono, nella vita delle persone. Perché le parole, senza le persone, non sono niente. Continua

Torna su