Agar.io, gioco che fa una comparsata in House of Cards

di

agar.io gioco

Fenomeno virale (in almeno due accezioni), tra le app più giocate nel 2015, tanto da raggiungere anche Frank Underwood, protagonista della fortunata serie tv House of Cards, Agar.io è gratuita, disponibile su tutti i browser e per il download sui dispositivi mobile (Android e Apple).

Ma cos’è Agar.io?

Beh, la massima riassuntiva di questa corpuscolare sfida di sopravvivenza è: mangiare o essere mangiati.

Si tratta di un’avventura gelatinosa in cui vincono solo i più abili, golosi ed approfittatori. All’avvio impersonerete una micro-cellula, molle e veloce, dal colore random e col nome scelto da voi scritto sopra, il cui obiettivo primario è quello di nutrirsi dei frammentini colorati sullo schermo, proprio come accadeva in Snake.

Agar.io non si ferma qui: l’aspetto competitivo consiste nel dominare la classifica (in alto a destra), diventando il globulo più grande sulla plancia di gioco, senza essere divorati dagli altri avversari presenti online.

Più piccola è la cellula, più veloci potrete muovervi. Più mangiate, più grossi e lenti diventerete.

Questo aspetto lo trovo ironico: se sei piccolo puoi agilmente scappare o aggirare i tuoi nemici; e più diventi grosso più vorresti acchiappare i giocatori minuscoli, che ronzeranno attorno come mosche, mentre tu sarai lì inerte sperando che commettano un passo falso o che finiscano all’angolo della plancia.

agar.io gioco
Il menù iniziale da desktop

Gli altri due comandi da ricordare, a parte il movimento col mouse/touch per trascinare in giro la bolla, sono quello per emettere massa, diventando più leggeri, oppure quello per dividersi in due, utile nei casi di emergenza o per tentare di inglobare nemici alla vostra portata.

Secondo me, ci sono due modi per giocare ad Agar.io: giocatori aggressivi o giocatori passivi. Se siete aggressivi, non temete il confronto, e non appena avete acquisito un po’ di massa, cercate di mangiare gli altri, per accrescere velocemente, magari anche duplicandovi. Se invece scegliete un approccio più passivo, tenderete ad evitare il contatto con gli altri giocatori, standovene per i fatti vostri a raccogliere sferine colorate in zone calme e con poca gente.

agar.io gioco

Due consigli per Agar.io gioco di concentrazione

1. Prima di iniziare a giocare, un utile indicatore da inserire è lo show mass, bottoncino che permette di visualizzare la massa attuale vostra e dei nemici. Ciò può essere inserito cliccando il tasto opzioni (il tasto con l’ingranaggio).

2. Durante le vostre sessioni di gioco sfruttate bene i virus: questi globuli verdi spinosi sono una lama a doppio taglio, poiché se siete ancora piccoli, potrete nascondervi al loro interno nascondendovi o rifugiandovi da predatori più grossi; ma se viceversa recitate la parte di codesti predatori, allora statene alla larga, dato che il contatto comporta suddivisione istantanea in tante cellule, esponendovi moltissimo al mare di squali che vi circonda.

Fun fact: è possibile inserire alcuni nicknames molto particolari, che conferiscono al giocatore delle skin molto simpatiche: ad esempio scrivendo Italy, la nostra cellula sarà colorata con la nostra bandiera tricolore; digitando Moon o Earth sarete dipinti come i corrispondenti pianeti; in alternativa sono validi anche i nomi di alcune applicazioni particolari (9GAG, 4chan, Tumblr, Steam) o di personaggi famosi (Obama, Trump, Merkel).

Infine, son disponibili quattro modalità: FFA (free-for-all) in cui sarete catapultati in un crudele tutti contro tutti per scalare la classifica; Experimental, in cui si possono provare eventuali beta e novità; Team, in cui verrete suddivisi in 3 fazioni (rosso, verde, blu) e dovrete lottare con la squadra per mantenere il controllo; Party, con cui potrete creare la vostra partita privata, invitando amici e conoscenti in una sfida personale senza esser disturbati da giocatori sconosciuti.

agar.io gioco
Agar.io da pc

Segnala un errore

Anche se il mio nick lo suggerisce, non sono implicato in nessuna vicenda oculistica. Cresciuto col Game Boy e la musica a 8-bit nelle orecchie, frequento un aspro corso di Ingegneria. Tuttavia mi piace trovare il tempo per giocare a qualcosa di nuovo, e raccontarvelo attraverso il filtro della mia lente.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

Gimme5, qualche domanda a chi la usa

Una raffica di domande a uno studente che usa Gimme5 per i suoi piccoli investimenti: "Chi sei? Quanto usi questa app? Quanto ci hai guadagnato?".
Torna su