7 spettacoli teatrali da non perdere per il 2016/20176 min read

3 Ottobre 2016 Cultura Teatro -

7 spettacoli teatrali da non perdere per il 2016/20176 min read

Reading Time: 5 minutes

CHI È DI SCENA: i 7 spettacoli “imperdibili” della stagione teatrale 2016-2017 (a insindacabile giudizio di chi scrive)

Tra poco apre la stagione teatrale. Gli uffici stampa dei vari teatri cittadini danno fiato alle trombe e promuovono i loro cartelloni a più non posso, con la malcelata speranza di bissare i bei numeri dell’anno passato in fatto di frequentazione degli spettacoli dal vivo da parte del pubblico italiano. E la stagione, bisogna dirlo, ne offre per tutti i gusti. Dai grandi maestri della regia, alle proposte innovative, dagli spettacoli più “classici” alle sperimentazioni più ardite, la prosa italiana di questa stagione potrà regalare belle emozioni, con qualche sorpresa.

Abbiamo selezionato quelli che riteniamo essere i titoli più interessanti e di qualità: non necessariamente le nuove produzioni, ma i 7 spettacoli che stuzzicano di più la nostra curiosità…e che speriamo stuzzichino la vostra.

Per gli amanti dei grandi maestri

Cominciamo da un grande nome, Luca Ronconi: Lehman Trilogy, riadattamento per le scene del testo di Stefano Massini. Considerato il testamento artistico del grande regista, dopo la fortunatissima scorsa stagione, torna ad animare i palcoscenici dei maggiori teatri italiani ed europei a partire dal 9 novembre, al Teatro Stabile di Torino per poi proseguire dal 25 novembre al Teatro Argentina di Roma e ritornare al Piccolo Teatro Grassi di Milano dal 3 al 21 gennaio. Oltre 160 anni di storia raccontati attraverso le vicende dei Lehman, una delle famiglie più influenti d’America. Uno spettacolo potente, drammatico e al tempo stesso ironico, costruito in due parti, visibili separatamente o insieme (solitamente nei weekend) intitolate Tre fratelli e Padri e figli.

7 spettacoli teatrali da non perdere per il 2016/2017. Luca Ronconi e Lehman Trilogy
@culturaeculture

Per gli amanti del teatro civile

Fortemente ancorato all’attualità, ma più centrato su questioni sociali e umane, è HUMAN, spettacolo di potente teatro civile, legato ad un progetto di più ampio respiro (vi consigliamo il sito per capirci di più) che vede come protagonisti Lella Costa e Marco Baliani impegnati in una rilettura dei miti classici in funzione di una possibile comprensione del concetto di umano (e disumano) nell’Europa delle migrazioni e dello scontro di civiltà. Lo spettacolo è stato presentato in anteprima al Ravenna Festival l’8 luglio 2016 e debutterà il 7 ottobre al Piccolo Teatro Strehler di Milano per partire con una lunga tournée che toccherà moltissime città italiane (qui il calendario completo).

human-lella-costa
@faenzanotizie.it

Per gli impegnati, ma con quel tocco di leggerezza

Non poteva mancare nella nostra selezione Ascanio Celestini. Il giovane attore romano, con la sua affabulazione debordante e geniale in cui i toni leggeri dell’ironia si impastano con la spietatezza del reale, porta in scena un Cristo contemporaneo di periferia: un cieco si fa spiegare l’umanità che passa da Pietro (a cui presta la voce, fuoriscena, Alba Rorhwacher e il corpo in scena il fisarmonicista Gianluca Casadei). Lo spettacolo si chiama Laika e il 17 e 18 dicembre sarà al Teatro Storchi di Modena, dal 29 marzo al 2 aprile chiuderà il calendario del Teatro Nuovo di Napoli, dal 5 al 7 maggio sarà all’Arena del Sole di Bologna e il 18 maggio a Varese. Per le altre date cercate sul web, noi non siamo stati in grado di capire se e quando replicherà altrove, ma Celestini vale sempre la pena!

laika-celestini
@romaeuropa.net

Per chi vuole sorridere, con intelligenza

Segnaliamo uno spettacolo leggero e sicuramente godibile dei due comici televisivi Ale&Franz, che riporteranno in scena Nel nostro Piccolo, un bell’omaggio a Jannacci, Gaber e Milano da due comici mai banali che tributano il loro ringraziamento ai due grandi cantautori, il cui sguardo sul mondo ha saputo guidare la riflessione di tanti artisti a seguire. Li potrete vedere già l’11 novembre all’interno della rassegna Comici e Autori di Verbania , l’11 e 12 aprile a Bellinzona per la rassegna Com.x e, ovviamente, al Piccolo di Milano al 18 al 23 aprile all’interno della rassegna Milano per Gaber (info qui).

ale-franz-gaber
@Piccolo Teatro

Per chi ama la sovversione dei canoni

Pinocchio è forse la fiaba più nota tra quelle che costituiscono il nostro immaginario collettivo. Sembrerebbe un testo che non può riservare sorprese. Ma quando un “classico” finisce tra le mani di Antonio Latella, (se volete sapere di più su di lui: qui e qui) ecco che ciò che sembrava noto e dato per certo, assume nuovi significati e prospettive. E così, l’eversivo e rivoluzionario regista, poggia uno sguardo epurato da 135 anni di interpretazioni sul personaggio collodiano, per aprire una riflessione sul tema della menzogna e per raccontare la storia di un naso che offre al burattino un respiro diverso sul mondo. Un première quindi, di cui potremo godere dal 19 gennaio al 12 febbraio, al Piccolo di Milano.

@Masiar Pasquali
@Masiar Pasquali

…e per chi invece ama proprio il classico

Se quello che si ama è il teatro di prosa classico, quello di “parola” con l’attore-mattatore che col suo carisma riempie la scena, quello coi costumi e le scene naturalistiche e la dizione perfetta, non possiamo che nominare Toni Servillo, che debutta l’11 ottobre sempre al Piccolo di Milano con Elvira, testo che si rifà alle 7 lezioni che Jouvet impartì a una sua allieva per la messa in scena della seconda scena dell’ Elvira- appunto- di Molière. Una riflessione sul teatro che però diventa universale nel suo confrontarsi col tema della disciplina, della consapevolezza di sé, della trasmissione dei saperi nel confronto generazionale. Lo spettacolo replica fino al 18 dicembre, poi dal 24 gennaio al 12 febbraio sarà al Teatro Bellini di Napoli, e dal 18 febbraio al 12 marzo sarà a Firenze.

@controscena.net
@controscena.net

Per nostra passione personale

Concludiamo il nostro viaggio tra i 7 spettacoli della stagione 2016/2017, con la nostra piccola passione personale, ossia Emma Dante che debutta al Piccolo di Milano con Bestie di scena (dal 28 febbraio al 19 marzo). Delle nostre impressioni sul debutto al Piccolo del suo viscerale spettacolo della stagione passata – che tra l’altro tornerà a breve sulle scene – abbiamo già parlato qui. Questa volta la regista siciliana lascia il tema della famiglia per riflettere, anche lei, sul significato

dell’essere attore, sulla natura fragile e complessa del suo divenire. È un progetto che racconta l’impossibilità di recitare, il fallimento dell’agire e il profondo disagio di mostrarsi nudi davanti a una platea.

Lo spettacolo proseguirà le repliche a Lugano il 21 e 22 marzo, ma vi consigliamo di andare sul sito per controllare gli aggiornamenti.

@emmadante.com
@emmadante.com

Questi i nostri 7 spettacoli imperdibili della stagione2016/2017. Il giudizio è parziale, discutibile, dettato dal nostro gusto che è fortemente attratto da tutto quello che è sperimentazione e innovazione. Se avete amato le nostre proposte, ci si vede a teatro. Se avete consigli per noi e i nostri lettori, scriveteli qui sotto nei commenti!

CONDIVIDI
Agnese Leo

Ha una laurea al Dams e un Master in editoria, è stata attrice teatrale, è lettrice e organizzatrice d’incontri e performance letterari. Da tre anni è nell’ufficio stampa di alcuni festival italiani. Intanto corregge bozze ed edita testi, scrive per la rete e traduce. Per il resto la potete trovare tra le file buie di una platea. Per Le Nius scrive di cultura e spettacolo.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

TORNA
SU