10 conseguenze politiche della Germania campione del mondo

di

10 conseguenze politiche della Germania campione del mondo

Contraddicendo l’antico pronostico di Guzzanti nei panni di Funari a Germagna, stavolta gli’a fa. Grazie al gol ai supplementari del giovane Goetze i tedeschi si portano a casa per la terza volta la Coppa d’oro e per la quarta volta il titolo di Campioni del Mondo. La vittoria della Germania, benché maturata in campo sportivo, non potrà non avere ripercussioni sull’assetto geopolitica internazionale. Vediamo 10 conseguenze politiche della Germania campione del mondo:

Festeggiamenti

Quando sono euforici i Tedeschi sono soliti bere birra, abbattere muri o invadere la Polonia. Per sicurezza i caschi blu dell’ONU si sono già schierati al confine con la Polonia armati cannoni d’acqua caricati a birra. Riguardo ai muri pare che la Cisgiordania si sia già candidata ad ospitare le celebrazioni ufficiali della vittoria.

Lo spread

L’Italia perde, con la vittoria di ieri, l’unico spread che la separava in positivo dai cugini transrenani, quello dei mondiali vinti. Italia Germania 4 a 4.

Renzi

In onore dei vincitori del mondiale il Premier ha annunciato che terrà presto un discorso pubblico in tedesco. Bandiere a mezz’asta alle finestre degli Istituti Goethe italiani, la ministra Madia pare abbia già chiesto un canovaccio dell’intervento per capire quando dovrà sorridere, festa fra i sottotitolisti di youtube.

Amnesie

La sinistra radical chic aveva già espresso la sua preferenza su facebook. Fra l’Argentina di Che Guevara e la Germania della Merkel non si poteva di certo tifare per quest’ultima. Carl Marx, Rosa Luxemburg e Jorge Videla, per loro fortuna, non sono mai finiti sulle t-shirt.

Vaticano

Panico a San Pietro. Nella notte di domenica sono partiti dal Monastero Mater Ecclesiae un incessante suono di vuvuzela e un paio di razzi all’indirizzo del Palazzo Apostolico. Le guardie svizzere stanno ancora tentando di rimuovere dal colonnato lo striscione in lingua tedesca ritenuto offensivo nei confronti del Santo Padre. Pare che Genny a’Carogna abbia già ordinato una maglietta con la scritta “Joseph Libero” da sfoggiare alla prima di campionato.

Brasile

Preoccupazione delle autorità brasiliane per quei novantaquattro quattordicenni identici fra loro mescolati fra i tifosi tedeschi del Maracanà

Sindacati

Dopo il mineirazo e la sconfitta dell’Argentina al Maracanà il sindacato dei conduttori di biga agonistica ha chiesto ufficialmente al sindaco di Roma Marino di proibire il ritorno di Mick Jagger al Circo Massimo e al governo di estendere il Daspo ad ogni altro bigodromo dello stivale.

Economia

La multinazionale dietista Herbalife ha ufficialmente ritirato la sponsorizzazione accordata a Lionel Messi. L’immagine del campione vomitante pare mal si associ ai beveroni del gruppo statunitense.

Cittadinanza

Ha fatto scalpore la decisone presa da Manuel Neuer di ritirarsi dalla carriera di calciatore e trasferirsi negli Stati Uniti. Il portierone tedesco, dopo l’intervento su Higuain, pare abbia accettato la proposta della World Wrestling Entertainment di impersonare il wrestler crucco specializzato in suplex.

Traffico internazionale di stupefacenti

In crisi i cartelli colombiani produttori di cocaina. Al loro miglior cliente su scala mondiale d’ora in poi, per sentirsi su, basterà riguardare la performance di Lionel Messi durante la finale mondiale.

Immagine| Attual.it

Segnala un errore

Quest'anno ho fatto il blogger, il copywriter, il cameriere, l'indoratore, il web designer, il dottorando in storia, il carpentiere, il bibliotecario. L'anno prossimo vorrei fare l'astronauta, il rapinatore, il cardiochirurgo, l'apicoltore, il ballerino e il giocatore di poker prof.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi

decreto sicurezza bis

Cosa dice il Decreto sicurezza bis

Sanzioni alle Ong, porti chiusi, rimpatri ma anche stretta sulle manifestazioni pubbliche e sportive: cosa prevede il Decreto sicurezza bis?
migranti 2019

Quanti migranti stanno arrivando nel 2019?

Numeri, rotte, politiche e conseguenze sulla vita delle persone e delle comunità: l'articolo in cui monitoriamo l'evoluzione del fenomeno migratorio in Italia e in Europa nel 2019.
Torna su